Cerca

Ischia: grave crisi idrica a causa di un guasto, Evi chiede intervento prefetto

Cronaca

Ischia, 17 giu. - (Adnkronos) - ''L'isola d'Ischia e' colpita da una crisi idrica molto seria, ed il problema e' aggravato purtroppo dalla sua complessita' e dalla sostanziale indifferenza mostrata finora dalle istituzioni regionali''. E' quanto afferma Domenico Di Vaia, presidente dell'Evi spa, l'azienda che gestisce il ciclo idrico integrato nella maggiore delle isole partenopee, che ha chiesto l'intervento del prefetto sul caso.

''Ischia - spiega l'Evi in una nota - e' servita da tre condotte sottomarine, che trasportano l'acqua dalla terraferma; due di queste arrivano ad Ischia Ponte, e proprio su questa linea si e' verificata una rottura che, in questi ultimi giorni, si e' ulteriormente aggravata, portando ad un drammatico calo dell'approvvigionamento, che interessa specialmente i Comuni di Ischia e Barano. Si stima che circa 150 litri al secondo di acqua, pari a quasi 13mila metri cubi al giorno, vengano persi in mare: uno spreco inammissibile che comporta inoltre enormi problemi di erogazione alle utenze isolane''.

''La riparazione di queste condotte - sottolinea la societa' - e' di competenza della Regione Campania; gia' in data 11 aprile 2011 l'EVI ha segnalato la problematica all'Ufficio del Ciclo Idrico Integrato della Regione; segnalazione ribadita con maggior forza il 20 maggio 2011; contestualmente la circostanza veniva resa nota pubblicamente, allo scopo di invitare i cittadini a ridurre i consumi per poter meglio gestire il ridotto quantitativo a disposizione''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog