Cerca

Gay: Pelino (Pdl), dichiarazioni sindaco personali, Sulmona non e' omofoba

Cronaca

Roma, 17 giu. - (Adnkronos) - Il suo nome forse sopra ogni altro e' legato alla citta' di Sulmona. Paola Pelino, deputato Pdl a capo dell'azienda che produce i confetti piu' noti al mondo, dice la sua sulla vicenda del sindaco di Sulmona, che ha etichettato l'omofobia come un''aberrazione genetica'. "Si tratta di dichiarazioni strettamente personali del primo cittadino - tiene a precisare - Sulmona non e' affatto una citta' omofoba".

"Cio' che vale sopra ogni cosa per me -spiega all'Adnkronos- e' il rispetto delle altre persone. Bisogna evitare ogni forma di razzismo". Compresa quella contro gli omosessuali, a cui l'azienda di famiglia ha addirittura dedicato una confezione di confetti ad hoc, non bianca, a ricordare la 'purezza' della sposa, bensi' lilla, colore alternativo.

Pelino, che della cittadina abruzzese e' anche consigliere comunale, sottolinea: "sento il dovere, in qualita' di parlamentare e rappresentante del Comune di Sulmona, di associarmi alle parole del ministro Carfagna. Da tempo, grazie soprattutto all'opera del ministro, stiamo affrontando questi temi, cercando di fronteggiare ogni forma di discriminazione". E sul travagliato percorso della legge contro l'omofobia alla Camera assicura: "la questione e' complessa. Non riguarda la maggioranza, ma e' trasversale e coinvolge anche parte dell'opposizione. Io -conclude- sono impegnata in prima linea".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog