Cerca

Bce: Sarkozy, Bini Smaghi? nessuna ragione di dubitare parola Italia

Economia

Berlino, 17 giu. - (Adnkronos) - La Francia non ha alcuna ragione di dubitare dell'impegno italiano a far posto nel board della Bce ad un francese, facendo fare un 'passo indietro' a Lorenzo Bini Smaghi. "L'Italia ha dato la sua parola - ha ricordato il presidente francese Nicolas Sarkozy, in una conferenza stampa a Berlino al termine di un incontro con la cancelliera tedesca Angela Merkel - e non ho alcuna ragione di dubitare della parola dell'Italia. Forse avere due italiani su sei membri del direttorio non sarebbe una soluzione estremamente europea".

Al vertice italo-francese del 26 aprile scorso, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si era impegnato con Sarkozy a cedere il posto italiano nel board della Banca centrale europea, dove siede appunto Bini Smaghi, in cambio del sostegno di Parigi alla candidatura di Mario Draghi al vertice dell'Istituto di Francoforte. Ieri, lo stesso Berlusconi aveva chiesto a Bini Smaghi "un passo indietro, dando le proprie dimissioni, nel pieno rispetto dell'autonomia della Bce", richiesta cui il banchiere aveva replicato ricordando che "Francoforte e' indipendente per legge".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog