Cerca

Batterio killer: Germania, impiegata societa' catering ha contagiato 20 persone

Cronaca

Wiesbaden, 17 giu. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Gli scienziati tedeschi hanno scoperto un caso di trasmissione interumana nel focolaio di E. coli che ha ucciso 39 persone nelle ultime settimane: nel 'mirino' c'e' un'addetta alla cucina in una societa' di catering, che avrebbe involontariamente provocato la diffusione del germe attraverso il cibo manipolato in cucina, contagiando cosi' una ventina di persone. La scoperta arriva una settimana dopo che le analisi di laboratorio hanno indicato nei germogli l'origine della malattia.

Oggi le autorita' sanitarie di Hesse hanno spiegato che una donna, che aveva contratto l'E. coli di tipo O104:H4 enteroemorragico dai germogli - ma non si era ancora sentita male - l'ha trasmessa ad altre 20 persone, proprio attraverso il cibo che aveva preparato con le sue mani.

Secondo il portavoce, Harald Kehlborn, gli investigatori stanno controllando la cucina, ma secondo loro sarebbe stato impossibile diffondere l'infezione se lo staff si fosse lavato le mani dopo essere stato in bagno. I sospetti si concentrano sugli utensili da cucina impiegati per sminuzzare le verdure. La donna, in seguito, ha sviluppato la forma piu' grave di infezione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog