Cerca

Sicilia: Udc apre a Pd e pensa a radicamento Terzo Polo

Politica

Palermo, 17 giu. - (Adnkronos) - L'esame della situazione politica regionale e l'analisi dei risultati elettorali delle ultime amministrative sono stati al centro della riunione del coordinamento regionale dell'Udc Sicilia. Il risultato del voto "ha dimostrato, ancora una volta, che c'e' nel Paese una voglia di partecipazione e di cambiamento contro i trasformisti ed i voltagabbana" si legge in una nota del coordinamento del partito, secondo il quale emerge "il ruolo politico ed elettorale determinante del partito nelle alleanze che, anche in Sicilia, hanno portato alla totale sconfitta del centrodestra".

"Il risultato conferma, quindi, la bonta' della linea nazionale del Terzo polo interpretata da Casini, Fini e Rutelli che deve essere radicata oggi piu' che mai in ogni comune della Sicilia" prosegue la nota del coordinamento regionale dell'Udc Sicilia. In questo contesto gli esponenti dell'Udc valutano "positivamente l'apertura dell'Mpa e del suo presidente, Raffaele Lombardo, alla piena ed incondizionata adesione del movimento autonomista al Terzo Polo, che sara' certamente ed unitariamente confermata dal movimento, a fine mese, in occasione del congresso regionale degli autonomisti".

Pertanto, il coordinamento Udc ha dato mandato ai coordinatori e ai presidenti provinciali del partito di costituire, d'intesa con Fli, Api e Mpa, i coordinamenti dei rispettivi gruppi consiliari presso le province regionali, i comuni capoluogo ed i grandi centri dell'Isola. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog