Cerca

Italia-Usa: Berlusconi, States grandi anche grazie a emigranti italiani

Politica

Roma, 17 giu. - (Adnkronos) - ''Mi sono commosso leggendo la vita del signor Motta e vedendo come i suoi sacrifici continuano attraverso la vostra opera. Mi complimento, viva gli Stati uniti d'America, viva anche i figli e nipoti di italiani che hanno contribuito a rendere grandi l'America. Naturalmente viva anche la Calabria e viva l'Italia...''. Con queste parole Silvio Berlusconi ha concluso una breve telefonata con una iniziativa promossa dalla fondazione John Mott, presieduta da Mario Mirabelli a Campora San Giovanni, in provincia di Cosenza.

Durante l'incontro, alla presenza del leader del Pri, Francesco Nucara, sono state consegnate borse di studio a studenti calabresi. Il premier ne approfitta per rivendicare i risultati della politica del governo a favore dei giovani. In particolare, ha ricordato che ''nonostante la difficile crisi economica'', e' riuscito a fare la riforma della scuola e dell'universita'.

''Siamo convinti -dice il premier- che migliorando l'accesso ad una formazione di qualita' e ad un lavoro che possa premiare il merito, e migliorando l'accesso al credito, si possono realizzare quelle condizioni di vita che permettono ai ragazzi di essere autonomi e di essere indipendenti prima dei trent'anni''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog