Cerca

Immigrati: Cie Gradisca, tutto tranquillo nonostante dl Governo

Cronaca

Gorizia, 17 giu. (Adnkronos) - Al momento, alla Prefettura di Gorizia non e' giunta nessuna segnalazione di disordini nel Cie di Gradisca d'Isonzo (Gorizia) da parte delle forze dell'ordine che gestiscono il Centro di identificazione ed espulsione, nonostante il decreto legge varato ieri dal Consiglio dei ministri contenga varie misure per i rimpatri immediati, compreso il prolungamento del periodo di permanenza nei Cie fino a diciotto mesi.

Attualmente, a Gradisca sono ospitati circa 75 extracomunitari, in prevalenza provenienti dal Nordafrica e in parte dall'area sahariana. Di fatto, la capienza del Cie e' stata al momento ridotta da quasi 250 ospiti agli attuali a causa della ristrutturazione in corso. Ristrutturazione in parte conseguente anche ai ripetuti incendi appiccati nei mesi scorsi dagli ospiti alle camerate, come forma di protesta per la detenzione e le espulsioni. L'annesso Cara (Centro accoglienza richiedenti asilo) ospita attualmente 130-135 immigrati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog