Cerca

Teatro: Giro, chi i paga i danni dell'occupazione del Valle?

Spettacolo

Roma, 17 giu. (Adnkronos) - ''All'amico Giuletti - del quale ho sempre apprezzato la franchezza - voglio rispondere che se lui si lamenta per le presunte insolenze agli occupanti del teatro Valle, allora ci permetta di aggiungere che noi siamo molto piu' seriamente allarmati per un'azione del tutto illegale di occupazione abusiva di un teatro che rischia ora di trasformarsi in un bivacco dove non viene neppure garantita alle persone la dovuta sicurezza. E se accade qualche incidente? E chi paga i danni dell'inevitabile degrado di una occupazione che si protrae da quattro giorni e tre notti?". Lo chiede in una nota il sottosegretario ai Beni e alle Attivita' culturali, Francesco Giro.

"Chi tiene occupato illegalmente un teatro con il metodo dell'intolleranza -aggiunge Giro- non puo' certo attendersi toni pacati e sobri da parte delle istituzioni che inviterei Giulietti a far rispettare un po' di piu' visto che sono istituzioni pubbliche scelte dalla volonta' popolare e non dai marziani. Capisco l'entusiasmo emotivo per il voto referendario che oggi ha spinto persino l'attore Fabrizio Gifuni ad invocare su Repubblica il metodo plebiscitario e assembleare per risolvere tutti i problemi della cultura: ma viviamo fortunatamente in un sistema democratico e non peronista dove esiste una rappresentanza popolare delle istituzioni. Altrimenti si deciderebbe tutto nelle piazze, nei bivacchi e nelle probabili risse".

"Quanto al documento approvato dagli occupanti mi sembra strano che l'on. Giuletti pretenda di imporlo al Comune di Roma, visto che il Comune ha sempre manifestato la sua disponibilita' al confronto mentre gli occupanti lo hanno di fatto rifiutato rendendosi protagonisti di una azione illegale. Troppo facile e assolutamente arbitrario imporre al Comune un diktat da chi occupa abusivamente e da chi rifiuta il confronto. Questa non e' democrazia culturale e neppure politica. E poi caro Giulietti almeno tu rispondi alla domanda che vado ripetendo da giorni: come mai hanno occupato il teatro Valle di Roma e non il teatro La Pergola di Firenze che e' stato anch'esso ceduto dal nostro Ministero ? Alemanno e' forse piu' brutto, sporco e cattivo di Renzi?'', conclude Giro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog