Cerca

Bologna: inchiesta Civis, Procura contesta frode a Irisbus e Ccc (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Secondo l'accusa la frode e' dovuta ai ritardi nella consegna dell'opera fissata inizialmente al 28 giugno 2010 e ancora in alto mare. Ma anche alle difformita' nelle prestazioni rispetto al contratto di appalto come la velocita' e la precisione di accostamento alle banchine e il tasso di guasto. Oggi in Procura e' stato ascoltato come persona informata sui fatti il direttore generale del Trasporto pubblico locale del Ministero dei Trasporti, Virginio Di Giovambattista.

All'audizione era presente anche Francesco Monaco, il presidente della commissione di sicurezza che un paio di settimane fa ha consegnato in Procura la propria relazione finale sul Civis bocciando il sistema della guida ottica perche' poco sicuro. Nonostante cio' la stessa commissione ha chiesto a Irisbus di fornire ulteriore documentazione sull'accostamento del bus alle banchine.

A quel punto dara' un giudizio complessivo di cui terra' conto il Comune per fare le proprie valutazioni. E sulla base delle prese di posizione a livello locale il Ministero decidera' come comportarsi con i finanziamenti gia' previsti per il bus a guida ottica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog