Cerca

Teatro: occupanti Valle a Galan, partiamo da qui per riprenderci cultura

Spettacolo

Roma, 17 giu. - (Adnkronos) - "Il Ministro Galan ci assicura il suo impegno sul futuro del Teatro Valle. Tuttavia siamo ancora in attesa non solo di conoscere il progetto artistico proposto dai Teatri di Roma per la prossima stagione del Valle, ma parallelamente vorremmo poter avanzare la nostra proposta, di progetto e di contenuti, sulla quale stiamo lavorando e che comunicheremo quanto prima". E' quanto si legge in un comunicato diffuso oggi dagli occupanti del Teatro Valle.

"Poniamo inoltre -proseguono gli occupanti- una questione di ben piu' ampio respiro. La soluzione avanzata repentinamente in questi giorni per evitare la chiusura del Valle non e' risolutiva. Il sistema culturale italiano e' in uno stato di continua emergenza, gravato dai continui tagli e dall'assenza di un progetto politico che miri ad impegnarsi nell'attuazione di riforme che portino a soluzioni efficaci e definitive".

"Teatri, cinema, musei, produzioni rischiano ogni giorno la chiusura. Il lavoratori del mondo dello spettacolo e dell'arte non hanno garanzie sui propri diritti. E' su questi temi che vogliamo impegnarci e fare chiarezza. Partiamo dal Teatro Valle per riprenderci la cultura".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog