Cerca

Sicilia: varata riforma appalti, procedure piu' snelle e maggiore trasparenza (3)

Economia

(Adnkronos) - Novita' anche in tema di affidamento degli incarichi professionali grazie all'istituzione di un Albo unico regionale, al quale tutti gli enti fanno riferimento per l'individuazione dei professionisti a cui affidare gli incarichi sotto la soglia dei 100.000 euro, evitando il proliferare di Albi diversi, per i quali i requisiti di iscrizione erano a volte fissati in maniera discrezionale e variavano da ente a ente. Creato anche un albo regionale di esperti da cui attingere, per sorteggio pubblico, i componenti delle commissioni esaminatrici per gli appalti da aggiudicare con il sistema dell'offerta economicamente piu' vantaggiosa.

Tra le altre novita' previste dalla riforma ci sono un fondo per la conservazione e la sicurezza dei beni culturali siciliani e il ricorso al concorso di idee, in modo da consentire anche ai giovani professionisti di proporsi per la progettazione di importanti opere pubbliche. "Gli obiettivi raggiunti - ha affermato l'assessore regionale alle Infrastrutture e alla Mobilita', Pier Carmelo Russo - sono stati condivisi da tutte le componenti del tavolo tecnico che ho insediato ai primi di gennaio presso l'assessorato. Con tali rappresentanze, a cui va un sincero e affettuoso ringraziamento, si e' concertato il percorso e le norme da inserire nella nuova legge".

Soddisfazione e' stata espressa dal presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, che ha sottolineato l'atteggiamento positivo del parlamento siciliano che, "senza ostruzionismi, ne' in commissione ne' in aula, ha consentito in poche ore di consegnare la riforma a tutti siciliani e, in particolare, alla categoria dei costruttori che la invocava. E' una legge - ha concluso - che potra' rilanciare il settore dell'edilizia in Sicilia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog