Cerca

Gay: sindaco Sulmona, se mie figlie lesbiche le porterei a fare esami

Cronaca

Roma, 17 giu. (Adnkronos) - "Se le mie figlie un giorno mi dicessero che sono lesbiche per prima cosa le manderei all'ospedale a fare gli esami del sangue per vedere se stanno bene e se c'e' qualche problema, qualche patologia". Il sindaco di Sulmona Fabio Federico torna stasera, intervenendo ai microfoni della 'Zanzara' di Radio 24, sulle polemiche che lo hanno interessato in merito all'omosessualita'.

"Se fossimo tutti gay come faremmo a riprodurci? Madre Natura ci ha fatto cosi' per un motivo, no? Oggi ho subito un aggressione mediatica - ha detto, spiegando di aver ricevuto moltissime mail e messaggi di protesta - ma queste sono le regole della macchina del fango: il ministro Carfagna attraverso questa macchina c'e' gia' passata, quindi non avrebbe dovuto fare quelle dichiarazioni, e' stata informata male. Oggi ho parlato con il suo portavoce, mi aspetto che lei faccia una precisazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog