Cerca

Camorra: usura ed estorsione, 5 fermi dei carabinieri nell'avellinese (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Sangermano viene considerato dagli inquirenti della Dda vicino ai clan Cava e Russo. Guerra e De Stefano sarebbero invece contigui ad un altro clan, mentre Napolitano e Rozza non avrebbero legami con la criminalita' organizzata. Sangermano viene ritenuto dai carabinieri il capo di un gruppo autonomo, riconosciuto e rispettato da tutti i principali clan della zona ed e' imparentato con la famiglia Cava. Nel 2010 era gia' stato destinatario di un decreto di fermo emesso dalla Procura di Nola ma riusci' a sfuggire all'arresto.

Successivamente gli atti sono trasmessi per competenza dai pm della Dda. I fermi eseguiti all'alba di oggi dai carabinieri avellinesi nascono da un'attivita' investigativa che si e' basata sulle dichiarazioni di testimoni ma anche di attivita' di intercettazioni telefoniche e ambientali. I militari avellinesi hanno fatto chiarezza su tre episodi di usura ed estorsione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog