Cerca

Welfare: Lega, in Friuli Venezia Giulia al riparo da burocrati Ue

Economia

Trieste, 17 giu. - (Adnkronos) - "Welfare salvo, al riparo dagli attacchi dei burocrati di Bruxelles". Cosi' il capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, Danilo Narduzzi, commenta il ddl sul welfare approvato in via preliminare dal vertice di maggioranza e che consente l'accesso alla rete di protezione sociale anche agli extracomunitari, a condizione che, ricorda il leghista, siano in possesso del permesso di lungo soggiorno, "ovvero - ribadisce - quelli residenti sul suolo nazionale da 5 anni, e che abbiano raggiunto una condizione di autosufficienza" e che risiedano in Friuli Venezia Giulia da almeno 2 anni.

"Siamo soddisfatti perche' abbiamo mantenuto il principio di residenzialita', attraverso cui garantiamo un canale prioritario ai cittadini del territorio. Ma - scandisce il capogruppo di LN - ci siamo messi al riparo da rilievi e rischi, visto che la norma e' perfettamente in linea con la direttiva europea".

Narduzzi conclude aggiungendo che "abbiamo addirittura semplificato il quadro, visto che applicheremo lo stesso criterio a tutti i servizi, dagli alloggi Ater al bonus bebe', dalla carta famiglia all'edilizia agevolata, e a tutti gli strumenti di protezione sociale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog