Cerca

Rifiuti: Lazio, pmi promuovono il piano regionale (3)

Cronaca

(Adnkronos) - A questo proposito Federlazio ha chiesto alla Regione di ''sensibilizzare'' le grandi banche perche' accompagnino gli imprenditori nel loro sforzo, di sostenere le Pmi nella lotta per la revisione del sistema delle tariffe (definite le ''piu' basse d'Italia'') e che i Comuni laziali paghino il loro debito di circa 250 milioni di euro nei confronti del sistema delle imprese che operano nel ciclo dei rifiuti. Aspetto questo che Manlio Cerroni, il presidente di Colari, l'azienda che gestisce Malagrotta, ha rimarcato affacciando la possibilita' che la Regione possa essere chiamata a garanzia degli enti locali che non pagano.

I debiti degli enti locali sono stati al centro delle preoccupazioni di Ugl, che ha ricordato a tal proposito il 'caso Gaia' come esempio di comuni che non pagano ne' i privati ne' le aziende pubbliche, perche' magari hanno utilizzato i soldi della tariffa rifiuti per scopi diversi o tollerano una forte evasione. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog