Cerca

Immigrati: Kashetu, pagano per giochi potere centrodestra

Cronaca

Milano, 18 giu. - (Adnkronos) - ''L'ultimo provvedimento del governo di trattenere i migranti nei Cie fino a 18 mesi, approvato prima dell'appuntamento della Lega Nord a Pontida, ci conferma che sono i migranti a pagare per i giochi di potere della destra''. Lo afferma Ce'cile Kyenge Kashetu, portavoce nazionale della Rete Primo Marzo che organizza lo sciopero degli stranieri, in merito al provvedimento del governo, che estende la permanenza nei Cie dei migranti a 18 mesi.

''Cio' che sta succedendo in Italia sulle politiche dell'immigrazione - continua la Kashetu - e' vergognoso e da condannare, in quanto lede fortemente i diritti fondamentali della persona. Di fronte al fallimento della politica migratoria del centrodestra, gli ultimi provvedimenti confermano le difficolta' del governo a individuare soluzioni per l'accoglienza dei migranti. Perseverano con l'approccio repressivo, nel tentativo disperato di riconquistare il proprio elettorato. I Cie, come tutte le strutture che ledono i diritti fondamentali della persona, andrebbero chiusi. Cosi' hanno chiesto e chiedono milioni di cittadini da decine di stati, richiesta contenuta nella Carta Mondiale dei Migranti, elaborata a Gore'e nel mese di febbraio 2011''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog