Cerca

Cassazione: multe a chi mette in discussione l'etica sessuale delle donne (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Gli 'ermellini' rilevano ancora che "di tali fatti il giudice ha tratto la razionale conclusione che il mittente fosse consapevole che necessariamente e inevitabilmente le espressioni sarebbero state portate a conoscenza della moglie separata, per il tramite dell'innocente messaggera".

Questa "logica conclusione", osservano ancora i supremi giudici, "trova diretta conferma nel messaggio in cui si contrappone, nello scenario familiare, la figura del padre amoroso e premuroso a una figura, apparentemente anonima, ma inequivocabilmente allusiva, di una 'vacca'". Per avere ferito l'"etica sessuale" della ex consorte, Ezio, oltre alla multa, paghera' anche le spese processuali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog