Cerca

Nuoro: operazione 'Bella Fiaba', 13 indagati per furti e rapine (3)

Cronaca

(Adnkronos) - La banda era solita agire divisa in piccoli gruppi operativi. A seconda della difficolta' del ''colpo'' da eseguire si muovevano anche tutti insieme; ciascuno aveva ruoli e compiti ben definiti. Agivano soltanto durante la notte e trascorrevano gran parte del giorno a casa a dormire o al bar. Si incontravano sporadicamente per pianificare e stabilire il ''colpo'' successivo, prima del quale svolgevano scrupolosi sopralluoghi utilizzando le proprie autovetture.

Per non essere controllati dalle Forze dell'Ordine durante gli spostamenti, si facevano precedere da una ''staffetta'' che ''bonificava'' il tragitto e avvertiva i complici dell'eventuale presenza di posti blocco di Polizia o Carabinieri. Erano molto cauti nel farsi vedere insieme e, come emerge dalle intercettazioni, erano disposti anche a usare le armi contro chi avesse cercato di fermarli.

Erano professionali e dotati di ''sangue freddo'' nonostante la giovane eta'. Attualmente G.C. si trova in carcere perche' arrestato in flagranza per la rapina all'Ufficio Postale di Perfugas del 2008; S.R. e' detenuto perche' responsabile di detenzione illegale di armi e per tentato omicidio (arrestato dalla Squadra Mobile di Nuoro il 29 aprile di quest'anno insieme a G.C.); M.F.F invece fu arrestato nel gennaio 2008 sempre dalla Mobile perche' responsabile della rapina ad un tabacchino consumata nel 2007 a Nuoro, in via Roma, durante la quale fu esploso un colpo di pistola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog