Cerca

Fiat: fallita conciliazione, Fiom respinge proposta avanzata da giudice

Economia

Torino, 18 giu. - (Adnkronos) - Non ha avuto esito positivo la proposta di conciliazione avanzata dal giudice del lavoro, Vincenzo Ciocchetti, per tentare di evitre il "muro contro muro" nel ricorso presentato dalla Fiom sulla newco Fabbrica Italia di Pomigliano. Dopo che la Fiom aveva 'dettato' le sue condizioni per accettare la conciliazione, che sono state respinte dalla Fiat, il giudice ha proposto una serie di accomodamenti "per cercare di individuare un terreno minimale su cui sia possibile lavorare".

In prticolare la proposta avanzata si articolava in tre opportunita', l'attribuzione alla Fiom della prerogativa dell'articolo 3 dello Statuto dei lavoratori, la sottoscrizione dei due contratti di primo e secondo livello di Pomigliano con riserva di adottare le iniziative del caso sul piano legale dove in sede di applicazione delle singole norme il sindacato ritenesse di ravvisare la lesione delle proprie prerogative sindacali. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog