Cerca

Inchiesta P4: Barbareschi, mai chiesto a Bisignani nomina a direttore artistico

Cronaca

Roma, 18 giu. - (Adnkronos) - "Leggo stupito quanto e' stato riportato dai giornali negli articoli secondo la quale avrei chiesto a Bisignani di diventare direttore artistico del Teatro Stabile di Roma. Tra me ed il signor Luigi Bisignani, pur essendoci un rapporto amichevole, non c'e' stato niente che mi potesse indurre a chiedere un suo interessamento nei miei confronti per la nomina a direttore Artistico. Nel nostro incontro ci siamo limitati a commentare come fossero lenti i tempi per una nomina cosi' delicata". Lo afferma in una nota Luca Barbareschi, deputato del Gruppo Misto e vicepresidente della commissione Trasporti e Telecomunicazioni.

"Infatti -aggiunge- a dimostrazione di quanto affermo, l'incarico e' stato poi conferito a Gabriele Lavia. Secondo questo contorto ragionamento allora anche Lavia e Scaglia dovrebbero essere contigui alla P4. Per quel che mi riguarda sono stato chiamato solo come persona informata sui fatti. Prego vivamente di non riportare notizie che non corrispondono al vero soprattutto se sono stralci di un colloquio confidenziale fra me ed il pm su una questione delicata e su cui stanno proseguendo le opportune indagini".

"E' un'ulteriore dimostrazione dell'imbarbarimento del nostro Paese dove vengono diffuse addirittura i colloqui degli stessi giudici. A questo punto una domanda mi sorge spontanea: come mai quando la sinistra e' al governo e fa lobby su importanti nomine nessuno indaga? Con questo gioco -conclude Barbareschi- i cittadini perdono fiducia nei giudici e delegittimando i giudici sia arriva a delegittimare la stessa democrazia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog