Cerca

Roma: uccide la nonna della fidanzata, anziana massacrata di botte per oltre mezzora

Cronaca

Roma, 18 giu. - (Adnkronos) - Appena entrato in casa le ha sferrato un violentissimo pugno in faccia, lasciandola senza sensi a terra. Poi ha cominciato a picchiarla e a saltarle addosso fino a provocarle la frattura delle costole e un'emorraggia interna che l'ha uccisa. Un massacro che e' durato circa mezz'ora ed e' stato ripreso dalle telecamere che Maria D'Argenio, vedova di un carabiniere e molto attenta alla sicurezza, aveva fatto installare nella sua casa al Tuscolano.

Subito dopo S.S., fidanzato della nipote della 75enne fermato per l'omicidio, ha trascinato la donna in bagno, l'ha messa nella vasca e le ha legato un laccio al collo facendo anche un doppio nodo cercando di inscenare un suicidio.

Nella vasca piena d'acqua e sangue ha poi versato un acido sperando forse di far sciogliere cosi' il cadavere. Infine prima di lasciare la casa ha aperto il gas, chiuso le finestre e dato fuoco a una busta di plastica per provocare probabilmente un'esplosione. Ad allarmare i vicini e' stato proprio il fumo che aveva invaso le scale del palazzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog