Cerca

Chirurgia plastica: boom interventi post gravidanza per neomamme over40

Cronaca

Roma, 18 giu. - (Adnkronos) - Si diventa mamme sempre piu' tardi, con il rischio di recuperare con molta piu' fatica la forma fisica che si aveva prima del parto. Cosi', soprattutto dopo i 40 anni, si chiede un 'aiutino' al chirurgo plastico. Tra i punti critici "ombelico, fondoschiena e interno ginocchia" - questi i ritocchi piu' richiesti - "ma in alcuni casi anche braccia e seno''. A descrivere e analizzare le richieste delle neomamme e' Ezio Maria Nicodemi, docente all'Universita' di Tor Vergata di Roma e dirigente chirurgo plastico all'Istituto dermopatico dell'Immacolata (Idi) di Roma.

"Quando si supera una certa eta' il problema fondamentale e' quello dei tessuti che 'crollano' - spiega Nicodemi - oltre al fatto che si puo' prendere qualche chilo". Dunque, le richieste di intervento si concentrano soprattutto su lato B, sull'ombelico, che dopo la gravidanza si dilata molto, e sull'interno ginocchia. Ci sono anche alcune donne che chiedono di intervenire sulle braccia, che tendono a ingrossarsi con la gravidanza. La richiesta di rifarsi il seno, invece, viene rimandata perche', per rimodellare quello delle neo mamme in avanti con l'eta', l'intervento e' piu' complesso''.

Tra l'altro, spiega l'esperto, "nella stessa seduta operatoria si possono fare diversi comparti, ma bisogna rispettare procedure di sicurezza. L'importante - mette in guardia l'esperto - e' aspirare meno di un chilo e mezzo di grasso''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog