Cerca

** Notiziario Moda ** (5)

Economia

(Adnkronos) - Milano capitale della moda, ma a buon prezzo, soprattutto per gli uomini. E' quanto emerge da una ricerca condotta dalla Camera di Commercio meneghina, sugli ultimi dati disponibili statistiche internazionali prezzi (2011) e dal rapporto 'Caratteristiche e tendenze della spesa familiare a Milano' dell'Ufficio Informazione Economica e Statistica della Camera di commercio, secondo cui tra i grandi centri del fashion a livello mondiale, per vestire un uomo da testa a piedi (abito, camicia, scarpe) a Milano in media costa 711 euro. Solo Londra risulta piu' conveniente di Milano.

Parigi e' piu' cara di 14 euro. Decisamente piu' costose Tokyo, Shangai, New York. Per non parlare di Mosca, dove il costo medio e' di oltre 2 mila euro. Un completo due pezzi costa in media a Milano 472 euro (citta' meno cara: Londra con 318 euro), una camicia 69 euro (Tokyo la meno cara con 63 euro), mentre le scarpe toccano i 170 euro (Londra con 80 euro la piu' conveniente).

Ma la crisi economica si e' fatta sentire nelle spese delle famiglie milanesi relative all'abbigliamento e alle calzature, polarizzando i consumi: nel corso del 2010, infatti, a fronte di un 56,7% dei milanesi che ha mantenuto la sua spesa inalterata per il vestiario, il 29,5% ha mostrato una diminuzione. Tra le varie categorie di spesa e' tra le poche di questa portata. A questa percentuale fa pero' da contraltare un 10% di famiglie milanesi che ha invece speso di piu' per abbigliamento e calzature nel corso dell'ultimo anno. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog