Cerca

Crisi economica: Riccardi (S.Egidio), diseguaglianze generano violenza

Cronaca

Napoli, 18 giu. - (Adnkronos) - "L'ineguaglianza e la cultura del disprezzo generano violenza". E' quanto ha detto questa mattina, Andrea Riccardi, della Comunita' di Sant'Egidio, aprendo a Napoli gli ''Gli Stati Generali degli amici dei poveri'', una grande assise di 150 associazioni e movimenti impegnati a fianco dei piu'' poveri in Italia. All'iniziativa hanno preso parte realta' ecclesiali e laiche di ogni parte d'Italia, e fra gli altri e' intervenuto anche il cardinale Crescenzio Sepe.

"La predicazione del disprezzo o dell'odio - ha detto Riccardi introducendo i lavori - e' pericolosa in una societa' caratterizzata dallo spaesamento: marginalizzando o eliminando figure fragili si stara' meglio. L'eliminazione dei deboli corrisponde a un modello di uomo vincente, televisivo, senza fragilita', che non esiste davvero, ma risulta veicolato costantemente dai media''.

"Molte citta' italiane - ha aggiunto - cominciano ad essere inquietate da una logica dell'odio e del disprezzo; diventano aggressive e irritabili. E' quanto ci dice l'ultimo rapporto del Censis, quando parla di un paese di arrabbiati e di depressi. L'ineguaglianza e la cultura del disprezzo generano violenza''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog