Cerca

Roma: Cpi, inquilini palazzo di fronte a Teatro Lido sanno verita' su aggressione Ostia

Cronaca

Roma, 18 giu. - (Adnkronos) - "Eravamo certi che i collettivi antifascisti avrebbero inventato ancora bugie per infangare anche in questo caso il nostro movimento e per passare da aggressori a pecore indifese davanti agli occhi di stampa e cittadini. Crediamo che a qualsiasi persona in buona fede sembrera' almeno singolare la versione data dai centri sociali: tre persone che tentano di aggredirne una settantina armate''. Cosi' CasaPound Italia litorale romano replica al comunicato dei collettivi su quanto accaduto ieri sera a Ostia, quando, secondo Cpi, tre militanti del movimento sarebbero stati riconosciuti e aggrediti in via delle Sirene da 70 esponenti dei centri sociali, mentre, secondo i collettivi, ci sarebbe stato un tentativo di aggressione nei loro confronti proprio ad opera dei tre militanti di CasaPound.

''Siamo alle comiche, le invenzioni di questi personaggi nascosti dall'anonimato stanno superando ogni limite - sostiene Cpi - Invitiamo chiunque voglia una conferma di come siano andate le cose, compresa la carta stampata, a rivolgersi agli inquilini dei palazzi di fronte al Teatro del Lido che affacciati alle finestre hanno piu' volte invitato animatamente i coraggiosi antifascisti a fermare uno scontro di una sproporzionata differenza numerica o al cittadino straniero che si e' visto prima danneggiare la propria auto, forse scambiata per la nostra, e poi e' stato spintonato ed insultato dagli antifascisti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog