Cerca

Usa, multa da 500 dollari a un gruppo di bimbi con banchetto per limonata

Esteri

Washington, 18 giu. - (Adnkronos/Ign) - In America le regole del mercato sono molto ferree. Un po' troppo forse. Tanto che ora anche il banchetto estivo della limonata, banco di prova dello spirito imprenditoriale dei bambini americani reso celebre in tutto il mondo dalle strisce dei Peanuts, e' diventato fuorilegge. E' successo in quartiere super elegante di Washington, dove un ispettore ha fatto una multa di 500 dollari per vendita senza licenza ad un gruppo di intraprendenti bambini che aveva allestito il famoso banchetto per vendere limonata all'ingresso del Congressional Country Club nel primo giorno dei U.S. Open, il famoso torneo di golf.

Ma l'intera scena e' stata registrata da un cameraman di una televisione locale che ha mandato in onda l'intervento del troppo scrupoloso ispettore provocando un'ondata di sdegno. Il video e' finito naturalmente subito sulla Rete, con proteste e prese in giro per il comportamento del pubblico ufficiale.

Immediata la marcia indietro delle autorita' locali che non solo hanno annullato la multa ma anche autorizzato il banchetto, chiedendo ai bambini solo si spostarsi qualche metro piu' avanti.

"Credo che l'intera cosa sia folle, anche perche' non riesco a capire come un bambino di 10 anni possa ottenere un'autorizzazione alla vendita", e' il commento di Isabella, 13 anni, abbastanza per aver il compito di controllare i fratelli piu' piccoli che armeggiano con la limonata sul loro banchetto.

Dal dipartimento per la richiesta delle autorizzazioni della contea di Montgomery, si cerca di avanzare un'imbarazzata difesa d'ufficio: "l'unica cosa che stiamo cercando di fare e' il compito del governo, che e' proteggere le comunita' e la sicurezza delle persone", spiega Jennifer Hughes, la direttrice del dipartimento che pero' da giorni deve fare i conti con i e-mail al vetrolio che arrivano alla casella pubblica del servizio in cui viene accusata di essere "anti-americana perche' reprime l'iniziativa degli imprenditori in erba".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog