Cerca

Cinema, Roma aspetta Woody Allen tra suite da favola e un cast stellare

Spettacolo

Roma, 18 giu. (Adnkronos) - L'ha suonata in Italia anche qualche mese fa, quando, con la sua 'New Orleans Jazz Band' ha incantato l'Auditorium della Conciliazione con il suo irresistibile appeal. Ora Woody Allen torna a Roma per girare il suo prossimo film, e il titolo più probabile, secondo gli ultimi rumors, potrebbe essere proprio 'Bella ciao'.

L'11 luglio partiranno le riprese della pellicola del regista newyorkese, che da qualche anno ha spostato l'attenzione sulle grandi città europee - prima Londra, poi Parigi, Barcellona, Venezia e adesso la Capitale - per l'ambientazione dei suoi film, storicamente collocati sullo sfondo della 'Big Apple'.

Per il suo soggiorno romano, che durerà almeno due mesi come le riprese della pellicola, attenendosi in pieno allo stile 'dolce vita' Woody ha prenotato una suite all'hotel Excelsior insieme alla moglie Soon Yi Previn e le figlie Manzie e Bechet, mentre il suo cospicuo staff si dividerà tra l'Hotel Parco dei Principi e, probabilmente, l'Hotel de Russie.

Poco o nulla si sa della trama del film - che sarà diviso in quattro episodi, secondo lo stile narrativo che il regista ha scelto nelle sue ultime pellicole - se non che si tratterà di un tema a lui caro, ovvero le tante declinazioni dell'amore.

Nel selezionare gli interpreti che daranno i volti ai personaggi del film, Wooody ha voluto generosamente attingere dalla 'scuderia' italiana, scegliendo attori molto eterogenei tra loro ed aumentando così la curiosità per il risultato finale. Sembrano confermati al momento, oltre a Roberto Benigni, Riccardo Scamarcio, Isabella Ferrari, Rocco Papaleo, Massimo Ghini e Sergio Rubini.

Tra i protagonisti americani invece ci sarà Jesse Eisenberg ('The social network'), Ellen Page ('Juno'), Penelope Cruz, Alec Baldwin e Judy Davis. Nel film, distribuito da Medusa, che non arriverà nelle sale prima del 2012, sembra che anche lo stesso Allen apparirà nella pellicola con un piccolo cameo.

Tutti gli attori hanno l'obbligo del più religioso silenzio sulla loro parte e sul copione, ed anzi sembra che non siano stati nemmeno informati esattamente su ciò che dovranno interpretare. Si sa solo - perché lo ha dichiarato lo stesso Woody Allen al recente Festival di Cannes -, che Roberto Benigni avrà, rispetto agli altri colleghi italiani, un ruolo di primo piano.

L'attore toscano vestirà i panni di un 'normale' impiegato che conduce una vita totalmente piatta, al quale però capiterà all'improvviso un evento straordinario e sorpendente, mentre nulla si sa del ruolo che vestirà il 'bello e dannato' Scamarcio.

Mentre il primo ciak ufficiale è previsto per il prossimo 11 luglio, operatori e tecnici si stanno comunque preparando per iniziare a girare qualche giorno prima, in attesa dell'arrivo del regista e delle star di grosso calibro a partire da quella data.

La pellicola, prodotta da Letty Aronson, sorella del regista, e dalla Medusa, doveva intitolarsi inizialmente 'Decameron Bob', proprio perché ispirata al 'Decamerone' di Boccaccio.

Nelle cento novelle del grande poeta si racconta la storia di un gruppo di giovani, sette donne e tre uomini, si rifugia in campagna per quattordici giorni allo scopo di scampare alla peste che, nel 1348, devasta Firenze.

I protagonisti raccontano a turno, per intrattenersi e far passare il tempo, delle novelle di taglio spesso umoristico e con frequenti richiami all'erotismo bucolico del tempo. Considerando che il libro fu tacciato di immoralità o di scandalo, e fu in molte epoche censurato, c'è da aspettarsi ben più di un colpo di scena dal film di Allen. D'altronde, Woody ci ha abituato a questo ed altro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog