Cerca

Governo: Zingaretti, istituzioni costrette a proteggere Roma, che tristezza

Politica

Roma, 18 giu. - (Adnkronos) - ''Che tristezza questo Governo anti-Roma, che costringe le Istituzioni a promuovere una raccolta di firme per mantenere nella nostra Capitale le prerogative che sono di tutte le Capitali mondiali. Che tristezza, perche' questo Governo all'inizio della legislatura si era riempito la bocca di vuote parole sui fondi per la nostra citta' e sulla legge per Roma Capitale''. Lo dichiara in una nota Nicola Zingaretti, presidente della Provincia di Roma.

''Le due vicende - conclude - invece, si sono rivelate solo un bluff. Ora, purtroppo, gli unici progetti che questo Governo ha ancora in ballo su Roma sono quelli relativi allo spostamento dei Ministeri, della Consob e dell'Autorita' per la concorrenza a Milano, mettere il pedaggio sul Grande Raccordo Anulare e sulla Roma-Fiumicino e, per ultimo, chiudere la Festa del cinema di Roma. La Capitale subisce da questo esecutivo un attacco al giorno: e c'e' ancora qualcuno che ha il coraggio di chiamarlo un Governo amico di Roma?''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog