Cerca

Credito: assessore Sicilia, nell'isola meno banche e piu' prestiti a famiglie e imprese (3)

Economia

(Adnkronos) - Secondo i dati dell'Osservatorio i prestiti alle famiglie consumatrici e alle imprese sono in aumento. L'analisi mette in evidenza che il settore produttivo che ne detiene il maggiore ammontare e' quello dei servizi (56,24%), mentre l'industria manifatturiera e' di gran lunga meno finanziata dalle banche (13,41%); il settore delle costruzioni ha infine un valore in linea con quello nazionale (17,23%).

"Questo giudizio - ha commentato Armao - e' stato confermato anche dal recente rapporto sull'economia siciliana, presentato dalla Banca d'Italia nel quale si afferma che il rallentamento del credito in Sicilia, in atto dal 2007, si e' interrotto, e che nel primo trimestre del 2011 l'aumento del tasso di crescita dei prestiti bancari e' proseguito per le imprese".

La difficile situazione congiunturale, secondo l'Osservatorio, ha portato il volume delle sofferenze delle banche operanti nell'Isola, in rapporto ai prestiti, al 6,33%, valore superiore al 4,61% della media nazionale. Tale rapporto si presenta superiore al dato nazionale sia riguardo all'ambito dei prestiti alle famiglie consumatrici (4,89% in Sicilia, 3,63% in Italia) che rispetto ai prestiti alle imprese (8,26% in Sicilia, 6,15% in Italia). Il volume delle sofferenze delle banche regionali in rapporto ai prestiti registra una percentuale del 6,85%. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog