Cerca

Credito: assessore Sicilia, nell'isola meno banche e piu' prestiti a famiglie e imprese (2)

Economia

(Adnkronos) - "I dati dell'Osservatorio regionale - dice l'assessore Armao - mostrano che i tassi praticati dalle banche in Sicilia restano superiori a quelli del resto del Paese, mentre il drenaggio di fondi, provenienti dai depositi, verso altre regioni d'Italia si e' fortemente attenuato. Ma ancora rimane il problema del maggior costo del denaro per le famiglie e le imprese e l'eccesso di garanzie richieste dalle banche, questioni sulle quali la Regione intende intervenire, oltre che con un confronto col sistema bancario, con iniziative mirate, quali il microcredito alle famiglie ed il rafforzamento dei consorzi fidi per le imprese".

La struttura del sistema bancario alla fine del 2010 in Sicilia era costituita da 67 banche, 4 in meno rispetto al mese di dicembre 2009, mentre nello stesso periodo gli sportelli sono diminuiti di 47 unita' (da 1806 a 1759), con 35 banche regionali (ossia quelle che hanno sede legale in Sicilia) e 512 sportelli. Dall'analisi dell'andamento dei depositi delle imprese e delle famiglie consumatrici (e assimilabili) si rileva come nell'ultimo triennio si sia passati da una tendenza all'espansione ad una di rallentamento ed, infine, ad un'inversione di tendenza (dal 2009 al 2010) con valori negativi, peraltro in linea con l'andamento nazionale (-2,45% in Sicilia a fronte del -1,49% in Italia). (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog