Cerca

Enti Locali: Anci Puglia, bene revisione regole Patto Stabilita'

Economia

Bari, 18 giu. - (Adnkronos) - L'Associazione dei comuni italiani della Puglia prende ''favorevolmente atto che l'auspicata revisione delle regole del Patto di stabilita' e crescita, finalmente sta diventando uno dei punti fondamentali della politica finanziaria del Governo e che il Ministro Tremonti si appresta a varare con i prossimi provvedimenti di Finanza Pubblica''. L'Anci ha ribadito piu' volte, con varie note e nelle sedi opportune, ''l'insostenibilita' del Patto di stabilita' anche per i Comuni con i 'conti in ordine'.

Il presidente Luigi Perrone, ha apprezzato ''l'apertura del Ministro dell'Economia e Finanza per la revisione dello stesso. E' indubbio che i Comuni devono e dovranno sostenere lo Stato nel faticoso percorso di 'rigore' sui Conti Pubblici per il rientro dal notevole indebitamento del nostro Paese, ma e' altrettanto importante che i Comuni che hanno Opere Pubbliche finanziate con fondi propri o della Unione Europea, dello Stato o della Regione, che hanno disponibilita' di cassa, che hanno una bassa incidenza delle spese del personale sulle spese correnti e ancora, un basso livello di indebitamento, un buon livello di servizi e bassa pressione fiscale - sottolinea - possano e debbano essere liberi di completare e avviare i propri programmi".

"In sostanza si chiede che i Comuni per essere in regola - continua Perrone - dovranno preoccuparsi, come accade per lo Stato, dell'equilibrio di bilancio. Se un Sindaco bravo a gestire il proprio bilancio, ha anche i soldi in cassa per fare investimenti o per offrire maggiori e migliori servizi ai propri cittadini, potra' spenderli senza blocchi imposti per compensare i 'debiti' contratti da altre amministrazioni o da livelli di governo diversi''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog