Cerca

Napoli, sequestra ragazza per un giorno: i carabinieri lo inseguono e la liberano

Cronaca

Napoli, 19 giu. - (Adnkronos) - Una studentessa di 23 anni è stata sequestrata la scorsa notte da un uomo molto più anziano di lei. E' accaduto nella villa comunale di Palma Campania, nel napoletano. La vittima è stata presa con la forza e sbattuta in auto. Nelle fasi concitate del rapimento l'uomo ha anche tentato di investirla per evitare che fuggisse. Alla fine sotto la minaccia di un coltello è riuscito a portarla via. La giovane, studentessa universitaria, è riuscita a inviare un messaggio con una richiesta di aiuto alla madre.

Preoccupati i genitori della giovane si sono recati in nottata dai carabinieri della compagnia di Nola per denunciare l'accaduto. Nella prima mattinata di oggi tecnici sono riusciti a localizzare la posizione del telefonino della ragazza. Poco dopo l'auto con a bordo il sequestratore e la studentessa -erano le ore 7- è stata intercettata da alcune pattuglie dei carabinieri di Nola. Il sequestratore, con la sua utilitaria ha speronato tre auto dei militari, ha investito un motociclista ed è finito addosso ad alcune auto in movimento e parcheggiata. Ma è riuscito comunque nel suo intento di darsi alla fuga.

Dalla caserma è partito l'ordine di far alzare un elicottero del settimo nucleo di Pontecagnano. Subito è stato di nuovo localizzata l'auto del fuggitivo con a bordo la ragazza che ha attraversato a folle velocità diversi centri dell'area vesuviana e nolana: Palma Campania, Nola, Saviano.

Dall'elicottero è partita la segnalazione alla compagnia di Nola sull'esatta posizione dell'auto del sequestratore. Ne è nato un nuovo inseguimento. Nuovi speronamenti con vetture dei militari e di auto che si trovavano a passare in quel momento. Vistosi raggiunto l'uomo ha abbandonato al vettura e la ragazza, che così ha potuto tirare un sospiro di sollievo, e si è dato alla fuga a piedi. Ma, poco dopo un paio di carabinieri lo hanno raggiunto e arrestato. Si tratta di Pasquale Ammirati di 40 anni. Sequestrato anche un coltello. L'uomo avrebbe agito sotto l'effetto della droga.

Da mesi perseguitava la studentessa chiedendole di uscire e di avere una relazione con lui. Tant'è vero che la giovane si era recata presso il commissariato di San Giuseppe Vesuviano per denunciare per stalking Ammirati. La vittima, leggermente ferita a causa dei due spericolati inseguimenti è stata portata in ospedale per essere curata.

Dopo qualche ora è stata accompagnata in caserma per essere interrogata da un pm della Procura di Nola. Che cosa sia accaduto nel corso della notte nell'auto di Ammirati non è ancora noto. Ammirati è stato rinchiuso nel carcere di Poggioreale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog