Cerca

Lega: Martina (Pd), capi del Carroccio ostaggio di Berlusconi

Politica

Milano, 19 giu. - (Adnkronos) - "I capi della Lega hanno confermato di essere ostaggi di Berlusconi. Non sapendo piu' dove sbattere la testa hanno raccontato per l'ennesima volta la storia dei ministeri al nord, non capendo che ai cittadini non interessa affatto spostare qualche ufficio". Lo afferma Maurizio Martina, segretario Pd Lombardia.

"Altro che cambiamento, siamo ai saldi di fine stagione. Davvero irriconoscibile questa Lega, irrimediabilmente lontana dai bisogni veri del nord. Sono da tempo su un altro pianeta. Ubriacati dal potere di Berlusconi, oggi hanno confermato di voler restare dove sono" conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog