Cerca

Giochi: Lauro, quello d'azzardo porta alla rovina le famiglie

Cronaca

Roma, 20 giu. (Adnkronos) - "Desidero rivolgere il mio pubblico e sincero ringraziamento per il lavoro di controllo del territorio, svolto quotidianamente dalle forze dell'ordine, in Penisola Sorrentina, sulla repressione del gioco d'azzardo illegale e sulla tutela dei minori. Mi riferisco, in particolare, alla brillante ed intelligente operazione, condotta, a Piano di Sorrento, dai Carabinieri, diretti dal Maresciallo Daniele De Marini e coordinati dal Capitano Massimo De Bari della Compagnia dell'Arma di Sorrento, che ha confermato la fondatezza delle mie preoccupazioni sulla diffusione capillare di questo cancro che sta portando alla rovina persone ed intere famiglie''. Lo sottolinea il senatore Raffaele Lauro (Pdl), membro della Commissione Antimafia e del Comitato Antiriciclaggio.

''Se anche in un circolo sociale, nel pieno centro urbano, dove un tempo si giocava a scopa o a scopone per motivi di socializzazione e di legittimo intrattenimento, viene praticato clandestinamente il gioco del "Poker Texas Hold'em" (con il sequestro di 130 fiches per un valore complessivo di euro 8500,00), allora la situazione  e' ancora piu' grave di quella da me denunziata in Parlamento. Il Senato -aggiunge Lauro- deve approvare, senza esitazioni, il disegno di legge con le misure urgenti, da me proposto, e sottoscritto da decine di senatori del Pdl, del Pd, dell'Idv, dell'Udc, del Gruppo Misto e di Coesione Nazionale. E riproposta, alla Camera dei Deputati, da molti parlamentari di maggioranza e di opposizione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog