Cerca

Mostra: ''La Via Appia. Laboratorio di mondi possibili tra ferite ancora aperte'' (3)

Cultura

(Adnkronos) - L'Appia rappresenta il simbolo di tante battaglie, di proposte di legge, di iniziative popolari, di lotta all'abusivismo che qui, purtroppo, ha trovato una delle massime espressioni, ma non ha perduto completamente il suo fascino dato dai numerosi monumenti, ancora conservati in una sequenza straordinaria, e dal paesaggio che si e' costituito nei secoli intorno a queste ''rovine''.

Quello che e' diventato pubblico ha costituito un'occasione di crescita per la conoscenza della storia antica e l'applicazione di metodi di ricerca, restauro e valorizzazione. Quello che e' in proprieta' privata, troppo spesso ha subito trasformazioni piu' o meno gravi, nell'esclusivo interesse individuale, violando regole indirizzate al rispetto dei valori del territorio dell'Appia. Per questo motivo e' necessario non smettere di sperare in misure per un progetto in favore dell'Appia che ne sancisca i valori attraverso il reintegro di uno stato di legalita', con il fine primario di offrire alla comunita' il godimento dell'insieme di storia, archeologia, paesaggio, natura che questo territorio racchiude.

E infatti il sottotitolo della mostra, ''Laboratorio di mondi possibili'', vuole significare che e' ancora credibile intervenire, lavorare, per conoscere e far riemergere brani di storia, attuare metodi di recupero e conservazione del patrimonio e opere per renderlo fruibile da parte di tutti, come e' avvenuto per la Villa dei Quintili, per S. Maria Nova, per Capo di Bove, secondo l'esempio ottocentesco portato a compimento da Luigi Canina. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog