Cerca

Governo: Boni, bene Formigoni premier ma governatore sia leghista

Politica

Milano, 20 giu. (Adnkronos) - "Vedrei un governatore leghista al posto di Formigoni. Sono un uomo pratico. Sulle due figure ci sara' almeno un punto di caduta. Siamo leninisti, se Bossi e Berlusconi scelgono Formigoni premier, a noi va bene". Cosi' Davide Boni, presidente del consiglio regionale lombardo, risponde alla domanda sulla possibile successione tra Formigoni e il premier. Sullo striscione 'Maroni presidente' sventolato da alcuni leghisti ieri a Pontida, Boni replica: "Se Umberto Bossi -aggiunge a margine del convegno sul futuro del centrodestra organizzato da Affaritaliani.it organizzato a Palazzo Visconti a Milano- dovesse decidere di prendere il premier lo decide lui chi va. Gli uomini vengono testati dal segretario federale".

Boni esclude che ci siano correnti all'interno del movimento e ribadisce la leadership del Senatur. "Il rapporto e' duale: Bossi-Berlusconi, tutto il resto e' cinematografia interna. Noi siamo un movimento granitico e coeso, ieri ha parlato Bossi e ha detto quali sono gli obiettivi che dobbiamo raggiungere per riprendere il contatto con la gente, il rischio altrimenti e' che si corra dietro la giustizia e si perdano le elezioni a Milano".

Boni infine non risparmia una stoccata al presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni. "Non si apre nessun gioco in Regione Lombardia: la Lega fa la Lega, Formigoni e' un'altra cosa. Non sono andato io sui giornali oggi con un'intervista che da' ragione a noi, alla nostra base, dicendo che forse e' il momento che Berlusconi passi la mano. Io sono un uomo di partito, non mi permetto neanche lontanamente di pensare una cosa cosi' di un mio ministro e del mio segretario generale. Credo che adesso ancora di piu' ora la Lega, all'interno della Regione, debba marcare in maniera ancora piu' forte dei punti fondamentali e dei nostri paletti"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog