Cerca

Mostre: Roma, dal 22 a San Pietro a Montorio i borsisti dell'Accademia di Spagna (2)

Cultura

(Adnkronos) - Tra gli artisti in mostra, Guillermo Mora realizza delle sculture precarie ottenute dopo un lungo procedimento pittorico che assembla e unifica pittura e scultura fino a svilupparne un apparato installativo. Pelayo Varela indaga sui significati iconografici tra forma e contenuto dell'oggetto artistico.

Angel Masip e Aurelio Edler hanno concepito per la mostra un lavoro congiunto, tra musica e installazione, che, pur fissando i temi e le forme delle singole ricerche, intende andare oltre il concetto dell'autorialita' dell'opera, in linea con un'estetica della relazione.

Il fotografo Julio Galeote mette in relazione spazio urbano e linguaggio fotografico in un intervento murale, mentre Clara Ortega attraverso una installazione fotografica racconta la variazione luminosa e emotiva degli spazi aperti. Patricio Cabrera, utilizzando il polistirolo, crea delle forme parietali che assommano linguaggio pittorico a forme scultoree. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog