Cerca

Agricoltura: tignoletta della vite, insetto in alcuni vigneti provincia Firenze

Economia

Firenze, 20 giu. - (Adnkronos) - Si alza la soglia di attenzione per le vigne nella provincia fiorentina, con un nuovo allarme legato all'arrivo della Tignoletta della vite. Parte cosi' l'offensiva 'sessuale' dei feromoni femminili per debellare l'insetto. La Lobesia botrana, questo il nome scientifico del temuto insetto, e' un lepidottero tortricide che depone le sue uova sulla vite e le larve si nutrono dei fiori o degli acini della pianta, provocando un calo di quantita' e creando le condizioni idonee a successivi attacchi fungini.

''La presenza della seconda generazione della Tignoletta della vite - spiega Simone Tofani, responsabile del Settore tecnico della Cooperativa Agricola di Legnaia - e' stata segnalata in vaste aree della provincia di Firenze, nelle zone dell'Empolese Valdelsa, in particolare nel comune di Montespertoli, in Valdisieve ma anche a Pontassieve e Monteriggioni. I nostri tecnici, dove hanno evidenziato la presenza del lepidottero, invitano a intensificare i monitoraggi per verificare la necessita' o meno dei trattamenti. Infatti, la larva di questo insetto fora l'acino d'uva e si nutre di esso, provocando una perdita di peso consistente nel grappolo, e aprendo la strada a pericolosi attacchi di patogeni come la botrite e il marciume acido''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog