Cerca

Firenze: Renzi, grazie a tassa soggiorno non mettiamo mani in tasca a cittadini

Cronaca

Firenze, 20 giu. - (Adnkronos) - Nel bilancio previsionale 2011 del Comune di Firenze ''non c'e' nessun aumento delle tasse, che ci avrebbe portato diversi milioni di euro in piu''', e ''la tassa di soggiorno ci consente di non mettere le mani in tasca ai cittadini''. Lo ha detto il sindaco Matteo Renzi, intervenendo in Consiglio comunale riunito per l'approvazione del bilancio preventivo.

Il Comune ''perde molti soldi - ha denunciato Renzi - dai finanziamenti nazionale e regionale: da Roma ci tagliano 18 milioni di euro e poi ci sono 3 milioni in meno sul trasporto pubblico dal livello regionale'', ma ''nonostante questo noi, non solo non tocchiamo sociale, cultura, istruzione, ma recuperiamo 2 milioni per il trasporto locale''.

Il sindaco ha annunciato che ''il Comune taglia al proprio interno: diverse milioni di euro in meno sulle utenze, l'ufficio del sindaco taglia quasi 300 mila euro, ci sono 8 assessori anziche' i 16 previsti dallo Statuto''. Il primo cittadino ha aggiunto: ''In questo momento le tasse in Italia sono gia' troppo alte. C'e' un eccesso di pressione fiscale che sta distruggendo la nostra economia''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog