Cerca

Bologna: Merola ad associazioni Lgbt, serve riconoscimento matrimonio Gay

Cronaca

Bologna, 20 giu. - (Adnkronos) - Finito nella bufera politica per le sue dichiarazioni sulle coppie di fatto e i criteri di assegnazione delle case pubbliche, il sindaco di Bologna Virginio Merola ha incontrato oggi le associazioni del mondo Lgbt "per un chiarimento" come racconta lui stesso su Facebook. All'incontro, che Merola giudica "positivo" c'erano i rappresentanti di Arcigay il Cassero, Arcilesbica, Famiglie Arcobaleno, Agedo, e Associazione 3D. A loro Merola ha consegnato una lettera in cui si dice favorevole "riconoscimento giuridico del diritto al matrimonio delle persone gay, lesbiche e transessuali".

"Abbiamo convenuto - riferisce ancora il sindaco - la necessita' di riattivare quanto prima l'Ufficio comunale politiche per le differenze, all'interno del quale era attivo il servizio contro le discriminazioni Lgbt e condiviso la necessita' di realizzare un momento di approfondimento pubblico sul tema 'la famiglia che cambia'".

"Credo sia compito di una cultura democratica costruire legami di liberta' e responsabilita' tra le persone" scrive Merola nella lettera consegnata alle associazioni. "In questi ultimi anni - si legge ancora nella missiva - si e' avviata una riscoperta delle relazioni umane in merito al tema dei beni comuni, della dimensione di comunita', del bisogno degli altri, contro una logica individualistica e conservatrice che banalizza la cultura dei diritti come liberta' da ogni legame da ogni solidarieta'". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog