Cerca

Sicurezza: D'Alema, con riforma intelligence passi avanti ma limiti da colmare

Politica

Roma, 20 giu. (Adnkronos) - "La riforma dei servizi di intelligence ha fatto dei passi avanti, ma restano dei limiti da colmare". Lo dice Massimo D'Alema presidente del Copasir, nella sua relazione alla prima conferenza nazionale del Pd sulla sicurezza, in corso al Residence Ripetta a Roma, facendo un'analisi sulla situazione e sull'attuazione della legge 124 di riforma dei servizi segreti. "La riforma -spiega D'Alema- non e' solo di natura strutturale e organizzativa. Non meno importante, infatti, e' l'opera di costruzione di una nuova mentalita': la riforma punta a una radicale riorganizzazione, per nuovi compiti che richiedono grandi flessibilita' nei nuovi scenari e una nuova dislocazione di forze, unita all'acquisizione di professionalita' economiche e informatiche per una maggiore possibilita' di analisi delle fonti aperte".

"La riforma -insiste il presidente del Copasir- non e' solo nuove regole ma un'opera lunga. Il processo e' in atto e sono stati fatti importanti passi in avanti: dal punto di vista politico la novita' e' una chiara attribuzione di responsabilita' politica al presidente del Consiglio, e della responsabilita' operativa al Dis. Ora e' necessaria -rimarca D'Alema- una ragionevole operazione di trasparenza". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog