Cerca

Rcs: Marchetti, cda non vuole favorire delisting

Finanza

Milano, 20 giu. - (Adnkronos) - "Prima di tutto stiamo a vedere se e quanti sono i recessi, poi chi, se ci fosse l'offerta, esercita la prelazione, e alla fine vediamo qual e' la situazione. Certo e' che non abbiamo nessuna intenzione, da parte del consiglio e degli amministratori, di favorire un delisting della societa'". Cosi' il presidente di Rcs Mediagroup, Piergaetano Marchetti, risponde, a margine dell'assemblea, sull'effetto che potrebbe avere sul flottante della societa' l'eventuale esercizio del diritto di recesso da parte dei soci, in conseguenza della modifica dell'oggetto sociale deliberata oggi dall'assemblea.

Riguardo all'esercizio del diritto di prelazione, Marchetti ha anche spiegato che "tutti gli azionisti sono uguali" e i soci del patto di sindacato non godono di diritti aggiuntivi rispetto agli altri soci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog