Cerca

Firenze: Renzi, ad Arcore tornerei anche domani mattina

Politica

Firenze, 20 giu. - (Adnkronos) - ''Tornerei ad Arcore anche domani mattina''. Lo ha detto il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, intervenendo in Consiglio comunale, riunito per approvare il Bilancio previsionale 2011. Tra i punti salienti del Bilancio, infatti, c'e' la tassa di soggiorno, che a Firenze entrera' in vigore il primo luglio, e che portera' nelle casse di Palazzo Vecchio circa 10 milioni di euro, 20 milioni a regime, a partire dal prossimo anno. E proprio parlando di tassa di soggiorno, Renzi ha ricordato l'incontro di Arcore con il premier Silvio Berlusconi, incontro 'contestato' a sinistra, ma dal quale il sindaco ottenne, appunto, il contributo di scopo per il turismo. ''In campagna elettorale Berlusconi aveva promesso la legge speciale per Firenze e non e' stata fatta - ha ricordato Renzi -. A novembre 2010 il premier mi ha telefonato per chiedere un impegno per risolvere il problema dei rifiuti a Napoli. Firenze ha mandato quattro compattatori e in quell'occasione ho ricordato a Berlusconi gli impegni presi. Lui mi ha chiesto un approfondimento e dal successivo incontro ad Arcore, dove tornerei domani mattina anche se mi ha fatto perdere molto consenso nel mio schieramento, e' arrivata la tassa di soggiorno. Su questo il governo ha mantenuto le promesse, sulla legge speciale no''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog