Cerca

Immigrati: Bologna, Comune attiva rete per profughi esclusi da piano accoglienza

Cronaca

Bologna, 20 giu. - (Adnkronos) - Una rete con le associazioni e la societa' civile per garantire l'accoglienza anche ai profughi che per motivi diversi non sono rientrati nel piano nazionale messo in campo per l'emergenza umanitaria in Libia e nel Nord-Africa. E' quanto ha deciso di attivare il Comune di Bologna che con questa iniziativa dara' aiuto ad una cinquantina di persone "comunque presenti sul territorio cittadino, ma prive di ogni tipo di protezione in una situazione di abbandono". Ad illustrare la situazione in materia e' stata oggi in consiglio comunale l'assessore al Welfare Amelia Frascaroli, intervenuta in aula in occasione della Giornata mondiale del rifugiato.

"Questa situazione - ha infatti spiegato Frascaroli - riguarda principalmente adulti, neo maggiorenni e in piccola parte minori, sfuggiti alla consegna della protezione civile rispetto ai profughi arrivati ad aprile". Si tratta, ha aggiunto l'assessore, di persone che "vivono condizioni di difficolta' e che, non avendo punti di riferimento, pur essendo in piccoli numeri, creano allarme sociale, oltre a diventare possibili prede di aggancio da parte di gruppi di malavitosi". La rete predisposta servira' dunque "a monitorare e segnalare le situazioni storia per storia, percorso per percorso, per vedere che cosa sara' possibile fare per ognuno e per costruire degli affiancamenti, per un passaggio di informazioni corrette". L'intera operazione, ha precisato l'assessore, "e' a costo zero".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog