Cerca

Sicilia: Marotta (Prc), no a larghe maggioranze con Terzo polo

Cronaca

Palermo, 20 giu. - (Adnkronos) - "Occorre riconoscere che la proposta del segretario regionale del Pd Giuseppe Lupo ha raggiunto il suo principale e vero obiettivo: riunificare, in qualche modo, le componenti interne del suo Partito, da tempo in aperto conflitto. Per il resto non ci pare che l'ipotesi del Pd abbia qualche possibilita' di aprire una nuova fase politica in Sicilia". Lo dice Antonio Marotta , segretario regionale di Rifondazione Comunista - Sicilia, che aggiunge: "Rifiutata da Lombardo la richiesta di elezioni anticipate al 2012 e ancor di piu' quella di farsi da parte come futuro candidato, l'Mpa, ancora, esclude la possibilita' di dialogo con la sinistra e questa con l'Mpa".

"Rilanciamo, quindi, come Rifondazione Comunista, in questa fase - dice ancora Marotta -, la priorita' di ricostruire in Sicilia di un centrosinistra unito, forte e capace di proporsi come polo democratico alternativo alle destre, svincolato da ogni ulteriore alchimia politica che lo veda ancora subalterno al terzo polo. Valutiamo positivamente e condividiamo la posizione di Idv e Sel che convergono sul rifiuto di costruire larghe maggioranze regionali con il terzo polo".

"A Idv e Sel - conclude MArotta - proponiamo di costruire insieme una sinistra siciliana unita, oggi l'unico possibile punto di riferimento per quella maggioranza di cittadini che, anche in Sicilia, con il voto alle amministrative e ai referendum hanno lanciato un preciso messaggio: occorre dar vita ad un profondo e radicale cambiamento".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog