Cerca

Musica: 'Zoom', nuovo disco di Franco Ricciardi

Spettacolo

Roma, 20 giu. (Adnkronos) - Una fusione tra l'elettronica, l'house, rap, l'hip hop. E' Zoom EP di Franco Ricciardi. Nel 2011 ''la cultura della strada'' diventa protagonista del suo disco. La periferia, le sue contraddizioni, la sua universalita' piena di contrasti, di eccessi e di esagerazioni sara' ancora una volta il propulsore delle sue nuove canzoni. Con maggiore consapevolezza e convinzione dei suoi mezzi espressivi. Contrasti ed eccessi che si esprimono attraverso l'esasperazione di certi elementi sonori. L'elettronica, l'house, il rap, l'hip hop che fanno da contraltare alla natura etnica e mediterranea della cultura musicale napoletana. Un lavoro trasversale, o di cross-over. Un album ricco di collaborazioni, da Ivan Granatino a Marsica, da Thieuf ai Cosang un disco di idee, di parole e di suoni che, tiene conto di tutta la sua storia e della sua curiosita' musicale. ''Tutti mi chiedono - sottolinea Ricciardi -quale siano state le influenze di questo disco, mi piace pensare che la notte sia una di quelle come il silenzio di una citta' che dorme. L'aria che cambia, come le stagioni e le persone che incontri. Questo disco e' figlio di tanti incontri. Due anni scorrono veloci e a volte la musica lascia che il tempo non ti pesi. Riesci a dimenticare tutto. Entrare in studio vuol dire mettere a nudo il proprio mondo. Questo disco e' nudo, essenziale, questo disco lascia che tutte le dinamiche che mi circondano siano esposte. Questo e' un disco che racconta le mie giornate, per quanto diverse possano essere, rimangono mie''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog