Cerca

Rcs: cambia statuto per semplificazione, Rotelli pronto a salire/Adnkronos (5)

Finanza

(Adnkronos) - E, sempre in tema di eventuali mutamenti nell'azionariato, Marchetti sta studiando il quadro normativo per le movimentazioni di azioni apportate al patto. "Non ho alcun mandato di merito - ha risposto, commentando le indiscrezioni sull'incarico che gli sarebbe stato conferito dal patto di sindacato in vista di un'eventuale ascesa nel capitale del socio Diego Della Valle - semmai una ricognizione della disciplina giuridica su possessi e movimenti azionari, del tutto astratta e indipendente da qualsiasi operazione concreta".

Marchetti ha colto l'occasione dell'assemblea per mettere in chiaro che i vertici aziendali appoggiano la linea del Corriere della sera guidato da Ferruccio De Bortoli: "Siamo fieri di una linea oggettiva che riproduce le varie opinioni", ha scandito. Il presidente ha poi negato che, in occasione del comitato esecutivo del 16 giugno che ha deciso di non dare corso alla vendita di alcune testate della Periodici, si siano verificati contrasti tra lui e l'amministratore delegato: "Non abbiamo assolutamente tra di noi nessunissimo contrasto", ha detto.

"La discussione - ha proseguito Marchetti - in comitato esecutivo e' stata ampia, perche' evidentemente si sono da parte dei consiglieri sviluppate considerazioni su questo o quell'aspetto, che alla fine hanno fatto pervenire una decisione maturata e unanime. Si dice che tante volte le decisioni si prendono fuori dagli organi sociali: questa e' la miglior dimostrazione di come noi decidiamo all'interno degli organi sociali. Dopo una discussione approfondita, che non significa 'ring', ma prospettazioni di punti di vista, di valutazioni, e' arrivato un giudizio di sintesi. Quindi, assoluta fisiologia del processo decisionale". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog