Cerca

Terrorismo: questura Roma ricorda Sebastiano Vinci (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Vinci, gravemente ferito dai numerosi colpi d'arma da fuoco, mori' poco dopo al policlinico Gemelli, mentre Votto, sebbene gravemente ferito, reagi' comunque, rispondendo al fuoco e mettendo in fuga il Commando.Poche ore dopo, l'attentato terroristico venne rivendicato con una telefonata giunta alla redazione del quotidiano 'Il Secolo d'Italia' dalle 'Brigate Rosse - Colonna XXVIII marzo' che nei giorni successivi fecero anche rinvenire in varie zone della Capitale dei volantini a firma 'B.R.'.

Le indagini della Digos di Roma consentirono di individuare, nel 1982, tre covi delle Brigate Rosse, il sequestro di armi e munizioni, e l'arresto di 10 terroristi che, in concorso con altri, vennero successivamente condannati anche per l'omicidio di Vinci. Oggi erano presenti anche il fratello della vittima, e Pacifico Votto, ora in pensione, che ha rievocato commosso alcune fasi dell'agguato.

Nella serata di ieri, a piazzale della Radio, alla presenza del Questore di Roma Francesco Tagliente, la Fanfara della Polizia di Stato si e' esibita in un concerto in memoria di altre due vittime del terrorismo, gli agenti della Polizia di Stato Rolando Lanari e Giuseppe Scravaglieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog