Cerca

Camorra: sequestrati 13 mln euro a imprenditori rifiuti del Casertano

Cronaca

Napoli, 20 giu. - (Adnkronos) - Un sequestro di oltre 13 milioni di euro e' stato disposto dalla Direzione investigativa antimafia di Napoli nei confronti di Elio, Generoso e Raffaele Roma, tre fratelli imprenditori attivi nel settore rifiuti e ritenuti dagli inquirenti contingui al clan dei Casalesi. I Roma avrebbero svolto ruolo di intermediari, trasportatori e smaltitori di rifiuti conferiti illegalmente in territorio campano.

Elio Roma, originario di Trentola Ducenta nel Casertano come gli altri coinvolti nel sequestro, e' stato arrestato qualche settimana fa in esecuzione di una sentenza definitiva che lo ha visto condannato a 6 anni di reclusione per traffico illecito di rifiuti, in particolare fanghi provenienti da lavorazioni eseguite nel Nord Italia e dai depuratori campani.

Nella vicenda coinvolti anche il figlio e il nipote, entrambi chiamati Francesco. Tra le parti civili al processo presenti la Regione Campania, i Verdi, il Comune di Castelvolturno, Adiconsum, Legambiente Campania, Coldiretti Campania, Provincia di Caserta e Wwf Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog