Cerca

Mafia: sequestrati beni per oltre un mln a due imprenditori (4)

Cronaca

(Adnkronos) - Il gip nell'ordinanza di custodia cautelare in carcere del luglio del 2008 lo definisce un "elemento di notevole capacita' delinquenziale, stabilmente inserito unitamente ad altri soggetti all'interno dell'organizzazione criminale di stampo mafioso denominata cosa nostra". In particolare Fontana gestiva "attivita' economiche e lavori in subappalto ed attivita' imprenditoriale per conto e nell'interesse degli esponenti di vertice dell'associazione mafiosa, assicurandosi il controllo monopolistico del mercato del calcestruzzo e delle attivita' di movimento terra, ed imponendo, attraverso il metodo mafioso, tale controllo sugli altri operatori economici".

Dalle indagini e' emerso che Fontana ha costretto il titolare dell'impresa che stava realizzando, a Montevago, le opere di urbanizzazione primaria del piano di ricostruzione ex area baraccopoli a versare il 3% dell'importo totale dei lavori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog